Come piegare l'hakama e gli himo.

Clicca sulle immagini per aprire la presentazione; nella didascalia sotto ogni immagine viene spiegata la procedura corretta da seguire.

Hakama: gonna-pantalone tradizionale, nelle arti marziali che ne fanno utilizzo in genere si usa il tipo di Hakama chiamato Umanori, dotata di cavallo. Nelle cerimonie solitamente viene utilizzata un'altra hakama chiamata Andon, che invece è una vera e propria gonna. Entrambe le versioni sono dotate di 7 pieghe, ogni piega rappresenta simbolicamente una virtù.

 

Himo: sono i legacci dell'hakama, i due himo frontali sono molto lunghi perchè si devono arrotolare attorno alla vita, quelli posteriori sono più cortie servono a chiudere la legatura dell'hakama sul davanti.

 

Perchè piegare l'hakama?

L'hakama in cotone, ad eccezione delle lussuose versioni con pieghe cucite, tende a perdere molto facilmente le pieghe. Basta però avere l'accortezza di piegarla dopo ogni allenamento per preservarle a lungo. 

Per ovviare a questo problema è possibile optare per una hakama sintetica (polyestere o tetron), che non perdono mai le pieghe, anche senza averne alcuna cura. 

Da un punto di vista estetico però l'hakama tradizionale in cotone, tinta con il metodo Shoaizome (indaco), risulta sempre più gradevole di quelle sintetiche.

Guarda il video!

fold hakama and himo
Nella foto: gli Himo (legacci) ripiegati sulla Hakama.
Prova la ricerca a tema iaido!